Visita di Paolo Testa

by

 

Dal 24 al 26 marzo abbiamo avuto la gradita visita del fratello Paolo Testa, pastore della chiesa ADI di Matera, Via XX Settembre, accompagnato dalla moglie Daniela e il figlio Gionathan.

Abbiamo iniziato con un culto a Portogruaro venerdì 24. Il fratello Paolo ha portato un messaggio basato su Tito 3:1-8, ponendo l’enfasi sulla frase “voglio che tu insista con forza su queste cose”. Dobbiamo essere perseveranti nella nostra vita cristiana e nella testimonianza.

Nel pomeriggio di sabato 25 marzo, la riunione a Mestre era aperto anche ai giovani delle chiese della zona e abbiamo ricevuto visite dai gruppi giovanili di Piove di Sacco, Lonigo e Vicenza. Dopo aver dato la sua testimonianza di conversione, il fratello Testa ha invitato i presenti a considerare il tesoro che il Signore ci ha donato, sulla base delle parole del maggiordomo di Giuseppe: “Il vostro Dio e il Dio di vostro padre ha messo un tesoro nei vostri sacchi” (Genesi 43:23). In che cosa consiste questo tesoro, e che uso ne stiamo facendo, sono state tra le domande che siamo stati esortati a considerare.

Nel culto della domenica mattina a Portogruaro, il tema presentato era “Risvegliati!”, una parola ripetuta in Isaia 51:9,17; 52:1. Dobbiamo essere risvegliati come nei giorni di una volta, evitando la coppa di stordimento di questo mondo e rivestendoci delle splendide vesti fornite dal Signore. Infine, il messaggio di domenica sera a Mestre ricordava il gesto dell’apostolo Paolo a Listra: dopo essere stato lapidato e trascinato come un cane fuori dalla città, “egli si rialzò ed entrò nella città” (Atti 14:20). Non dobbiamo scansare le difficoltà, ma rimanere fedeli alla missione che il Signore ci ha affidato. In quella città, Paolo trovò più tardi un giovane collaboratore, Timoteo, che chiamava suo figlio, spiritualmente parlando.

Come sempre, il tempo passa troppo velocemente. La comunione fraterna e la condivisione della Parola sono importanti per la crescita individuale e collettiva della chiesa. Preghiamo per la famiglia Testa e per il loro servizio per il Signore in Basilicata.

condividi

Recommended Posts